La paura di volare

paura di volareViaggiare in aereo è diventato sempre più accessibile e sicuro grazie agli innumerevoli progressi realizzati dalla tecnologia. Nonostante ciò, ricerche recentemente effettuate dimostrano che due italiani su tre hanno timore di viaggiare in aereo. Per molti questa paura non risulta eccessivamente invalidante, dato che è possibile raggiungere numerose destinazioni via terra o via mare. Questa fobia può arrivare però ad interferire con la vita delle persone in vari modi, impedendo di fare vacanze oltreoceano, visite a familiari o amici lontani o viaggi di lavoro.

Coloro che hanno paura di volare possono avere reazioni negative e intense prima e durante il volo e quindi iniziare ad evitare di prendere l’aereo. Coloro che invece continuano a viaggiare nonostante la paura, spesso utilizzano alcune strategie che risultano efficaci a breve termine. Esse includono: distrarsi (giocare, guardare un film, navigare in Internet, leggere), assumere sonniferi o ansiolitici, o semplicemente imporsi di evitare i pensieri e le sensazioni associati al viaggio. Queste tecniche consentono alla persona di “sopravvivere” al volo, ma in realtà non la aiutano a vincere in maniera definitiva la paura di volare.

E’ importante capire da dove ha origine la paura di volare, prima di considerare come trattarla. La paura potrebbe essere più legata alla claustrofobia (paura degli spazi chiusi) o alla acrofobia (paura dell’altezza). Predominante potrebbe invece essere il timore di avere un attacco di panico e di perdere il controllo di se stessi mentre si è in volo.

Alcuni hanno il terrore di schiantarsi o di essere vittime di attacchi terroristici; altri provano un’estrema ansia al momento del decollo e/o dell’atterraggio. Qualunque sia il fattore sottostante, è quasi certo che sono presenti pensieri disfunzionali e distorti che contribuiscono a mantenere tali timori. Il primo passo per superare la paura consiste proprio nell’identificare tali pensieri. Successivamente, la sostituzione di questi pensieri con credenze più razionali aiuterà a gestire il terrore che viene generato quando si attiva la paura. Apparentemente questo può sembrare un compito piuttosto arduo: molte persone infatti sono convinte che la loro paura sia irrazionale e ormai saldamente radicata.

Uno degli elementi chiave che consentono di superare una fobia è l’esposizione agli stimoli temuti. E’ fondamentale ricordare che l’evitamento mantiene la paura e la intensifica.

Una prima forma di esposizione utilizzata è quella immaginativa: si chiede alla persona di visualizzare mentalmente la scena che gli procura ansia. Il lavoro prevede la creazione della gerarchia degli stimoli ansiogeni, cioè di una lista di stimoli o situazioni/stimolo, ordinati a seconda dell’ansia che producono.

Utilizzando il metodo della desensibilizzazione sistematica si può quindi iniziare gradualmente ad esporsi a ciascuna di queste situazioni temute fino a quando esse non vengono più avvertite come spaventose, e raggiungerere l’obiettivo di salire a bordo di un aereo.

Nel caso in cui la paura di volare produce vissuti di estrema paura, ansia anticipatoria e/o veri e propri attacchi di panico, risulta opportuno imparare le tecniche di gestione dell’ansia (ad esempio la respirazione lenta o il rilassamento progressivo di Jacobson).

Molte compagnie aeree propongono dei veri e propri programmi per aiutare le persone a superare la paura di volare. In Italia ad esempio, Alitalia porta avanti da più di 10 anni il progetto “Voglia di volare”, un corso che comprende momenti di approfondimento psicologico e aeronautico ed una serie di attività che coinvolgono in prima persona i partecipanti: tecniche di rilassamento, simulazioni di volo, simulazioni di situazioni d’emergenza ed un volo vero e proprio su una destinazione italiana.

Per chi fosse interessato ad approfondire la tematica della paura di volare con la dott.ssa Paola Marinoni, psicologa a Saronno, è possibile chiamare il numero 3402871971 oppure mandare una mail all’indirizzo info@psicologasaronno.it per prenotare un primo colloquio gratuito. E’ possibile consultare la pagina dei contatti.

La paura di volare
4.7 (94.12%) 17 votes