Anoressia

Anoressia SaronnoL’anoressia è un disturbo del comportamento alimentare che consiste in una alterata percezione dell’immagine corporea. Chi soffre di anoressia ha un’immagine distorta del proprio corpo, percepito costantemente in condizioni di sovrappeso, quasi come fosse un nemico da combattere e da tenere sempre sotto controllo, ed è dominato da un’intensa paura di ingrassare, anche in presenza di un evidente sottopeso.

Una persona è affetta da anoressia se manifesta le seguenti caratteristiche:

  • rifiuto di mantenere il peso corporeo al di sopra o al peso minimo normale per l’età e la statura;
  • intensa paura di acquisire peso o diventare grassi, anche quando si è sottopeso;
  • alterazione del modo in cui il soggetto vive il peso o la forma del corpo, o eccessiva influenza del peso e della forma del corpo sui livelli di autostima, o rifiuto di ammettere la gravità dell’attuale condizione di sottopeso;
  • amenorrea, cioè assenza di almeno 3 cicli mestruali consecutivi.

Sebbene alcuni possano rendersi conto della propria magrezza, tipicamente i soggetti con questo disturbo negano le gravi conseguenze sul piano della salute del loro stato di emaciazione.

Le persone affette da anoressia di norma perdono peso diminuendo la quantità di cibo consumata. Predominano condotte ossessive legate al cibo, ad esempio nascondimento, sminuzzamento, rifiuto di mangiare in presenza di altri. Il cibo ed il peso diventano un’ossessione. Si comincia spesso anche a praticare intenso esercizio fisico nel tentativo di bruciare calorie ma è praticamente impossibile per l’anoressico trovare soddisfazione nel proprio aspetto fisico, che non raggiunge mai la forma desiderata.

Visita la pagina dei contatti per chiedere ulteriori chiarimenti o per fissare un primo colloquio gratuito relativamente alle tematiche ai disturbi alimentari collegati all’anoressia.

Anoressia
5 (100%) 2 votes